Portaspazzole Per Motori Elettrici

Portaspazzole per motori elettrici realizzati su disegno, nelle misure, nelle forme e nei materiali desiderati per ogni specifico progetto

I portaspazzole per motori elettrici sono una delle componenti più essenziali; è infatti il movimento costante delle spazzole in carbonio sugli avvolgimenti in rame che genera il movimento di tutti i dispositivi di questo tipo, e quindi i portaspazzole – che nei motori elettrici appunto contengono e indirizzano il movimento delle spazzole stesse – sono fra i primi responsabili del loro corretto funzionamento. SCEP realizza portaspazzole per motori elettrici su disegno, in tutte le tipologie e per tutte le medie potenze, con un processo di produzione interno caratterizzato da un’attenzione artigianale.

SCEP dispone infatti di un’attrezzeria interna, grazie alla quale può costruire internamente sia gli stampi per pressofusione che le sagome per tranciatura necessarie alla fabbricazione di qualsiasi tipologia di portaspazzole per motori elettrici. In questo modo, i portaspazzole SCEP non sono mai un compromesso per il cliente; se il modello della forma, delle dimensioni, e del materiale necessario ad un progetto non è fra gli standard, SCEP lo produce da zero, esattamente come serve.

Sotto il profilo dei materiali, SCEP utilizza normalmente nei propri portaspazzole per motori elettrici i più diffusi, come ottone e ferro per le parti metalliche, e nylon e ryton per quelle isolanti; oltre a questi, tuttavia, fa uso di qualsiasi materiale particolare il cliente richieda per la propria specifica situazione applicativa, come ad esempio nylon autoestinguenti  ove questi siano richiesti.

Per quanto invece riguarda le specifiche tipologie di prodotto, SCEP realizza:

  • portaspazzole tubolari, in cui la componente principale è ottenuta per brocciatura di una sbarra metallica cilindrica;
  • portaspazzole tranciati e piegati, che vengono invece prodotti per taglio e piegatura di una striscia metallica;
  • portaspazzole assiemati su basi isolanti ad anello collare, a due o quattro poli, per una maggiore semplicità di assemblaggio finale;
  • portaspazzole a bracci per collettori ad anelli, nelle misure e nelle aperture necessarie per adattarsi al progetto in questione.

Tutte le fresature e torniture sulle parti metalliche e isolanti necessarie ad ottenere l’esatta forma e dimensione richiesta dal progetto vengono eseguite internamente, così da consegnare un prodotto finito e pronto per l’installazione. Tutti i portaspazzole per motori elettrici SCEP, a seconda delle caratteristiche specifiche, possono essere inoltre equipaggiati con le tipologie di attacco richieste, sia filettate che faston

Contattateci subito per informazioni, offerte o chiarimenti sui nostri portaspazzole per motori elettrici.

Basta cliccare qui!